moto3 / Jerez Test ends Leopard Racing team’s pre-season

Once again, bad weather restricted the expected testing programming of the reigning champions at the Andalusian track. But the team were able to make the most of dry track time, which left positive feeling for the Italian pairing of Bastianini and Dalla Porta. Now the team will head towards Losail, where the first challenge of the 2018 season awaits.

Three days reduced to one: the final IRTA sanctioned test before the start of the 2018 season in Qatar, at the start next week, was a brief one. The test, which combined Moto2 and Moto3 teams, was hit hard by mixed weather conditions which saw many choose not to risk riding in the wet with the start of the season so close.

The Leopard Racing team arrived at the historic Andalusian track with the intention of making the most of the three days (6-7-8 March) available and were anticipating the challenge of their direct rivals, against which they will have to fight to defend the Moto3 World Champion title won last season. Unfortunately, as happened in Valencia and Jerez in February, bad weather did not help the team led by Christian Lundberg. Rain and wind in fact fell on the 4.4 km of the Circuit on the first and third day, restricting any proper testing to just a single day on Wednesday.

The positive note was the confirmation of the sensations and progress made in riding their Honda NSF250RW from Enea Bastianini and Lorenzo Dalla Porta. The 20 year old from Rimini showed a fast and constant pace, always gravitating in the top positions of the classifications. ‘Bestia’ said he was satisfied with the feedback of his bike and the working method of the team.

His compatriot, Lorenzo Dalla Porta, lived a rather daring day yesterday, showing himself as a respectable performer (6th in the 2nd session of day 2) despite a high-side at Turn 10: no physical consequences for the rider who immediately returned to the box to put himself at the service of the team. Dalla Porta found a good setup by registering 34 laps in total.

Now it is time to act, Qatar is just around the corner: the floodlights of the Losail International Circuit have already been turned on and are waiting for the young bikers of the Leopard Racing team.

 

#33 Enea BASTIANINI:
“I’m happy because I found myself immediately at ease with the bike, just like it happened here last month. We improved on the front by making a small step forward. We did not look for the fastest times because the track was not in ideal conditions: instead we used a lot of used tyres and did long runs. I had excellent feedback from the bike and we proved to be consistent. The relationship with the team is booming, they have a working method that I like a lot and I have adapted quickly. Christian [Lundberg] is smart, aware of what he does, and above all … he always has an ace up his sleeve!”

#48 Lorenzo DALLA PORTA:
“They were very productive tests on one side, and not very satisfying on the other. I crashed while I was pushing to make the time. I’m sorry for not being able to show more but at the same time I am aware of the very high potential, we could easily have been in the Top3 in these tests. I’m satisfied with the bike, we managed to find a good setting even in the race configuration by running with the used tire. The goal is to do well in Qatar.”

 

 

*******************************************************************************************************************************

 

A JEREZ SI CHIUDE L’ULTIMO TEST PRE-SEASON DEL TEAM LEOPARD RACING

Ancora una volta il maltempo ha condizionato il programma di test previsti sul tracciato andaluso, che ha lasciato comunque indicazioni positive alla coppia italiana Bastianini – Dalla Porta. Ora il team si dirigerà verso Losail, dove l’attende la prima sfida della stagione 2018.

Tre giorni che si son ridotti a uno: così si può riassumere l’attività in pista effettivamente registrata dai team di Moto2 e Moto3 che sul Circuito di Jerez de la Frontera si sono dati appuntamento per partecipare all’ultimo dei Test IRTA prima dell’inizio della stagione 2018 in Qatar, al via la prossima settimana.

Il team Leopard Racing era giunto allo storico tracciato andaluso con l’intenzione di sfruttare al massimo i tre giorni (6-7-8 Marzo) a disposizione e farsi trovare pronto alla sfida con i diretti rivali, contro i quali dovrà lottare per difendere il titolo di Campione del Mondo Moto3 conquistato nella scorsa stagione. Purtroppo però, come già accaduto a Valencia e Jerez nel mese di febbraio, il maltempo non ha aiutato la compagine guidata da Christian Lundberg: pioggia e vento si sono infatti abbattuti sui 4,4 km del Circuito nel primo e terzo giorno, consentendo di fatto ai protagonisti di utilizzare a pieno la sola giornata di ieri, mercoledì 7.

La nota positiva è stata la conferma delle sensazioni e dei progressi compiuti in sella alle loro Honda NSF250RW del duo tutto italiano costituito da Enea Bastianini e Lorenzo Dalla Porta. Il 20enne di Rimini ha mostrato un passo veloce e costante, gravitando sempre nelle primissime posizioni della classifica dei tempi. Bestia si è detto soddisfatto dei riscontri della sua moto e del metodo di lavoro della squadra.

Il suo coetaneo e connazionale, Lorenzo Dalla Porta, ha vissuto ieri una giornata piuttosto rocambolesca, rendendosi autore di prestazioni di tutto rispetto (6° crono assoluto nella seconda sessione) nonostante un high-side fatto registrare alla Curva 10: nessuna conseguenza fisica per il pilota, subito rientrato ai box per mettersi al servizio della squadra. Il talento di Prato ha incontrato un buon setup mettendo a registro ben 34 giri in totale.

Ormai è tempo di agire, il Qatar è dietro l’angolo: i riflettori del Losail International Circuit si sono già accessi e stanno aspettando i giovani alfieri del team Leopard Racing.

 

#33 Enea BASTIANINI:
“Sono contento perché mi sono trovato subito a mio agio con la moto, così come accaduto sempre qui il mese scorso. Siamo migliorati sull’anteriore facendo un piccolo step in avanti. Non abbiamo cercato il tempo poiché la pista non era in condizioni ideali: abbiamo invece utilizzato molto le gomme usate e effettuato dei long run: ho avuto ottimi riscontri dalla moto e ci siamo dimostrati costanti. Il rapporto con la squadra va a gonfie vele, hanno un metodo di lavoro che mi piace molto e mi sono adattato in fretta. Christian [Lundberg] è in gamba, consapevole di quello che fa, e soprattutto …ha sempre un asso nella manica!”

#48 Lorenzo DALLA PORTA:
“Sono stati dei test molto produttivi da un lato, e non molto soddisfacenti dall’altro: sono caduto mentre stavo spingendo per fare il tempo. Mi dispiace per non esser riuscito a dimostrare di più ma allo stesso tempo sono consapevole del potenziale molto alto, saremmo potuti tranquillamente essere nella Top3 in questi test. Sono soddisfatto della moto, siamo riusciti a trovare un buon setting anche in configurazione gara girando con la gomma usata. L’obiettivo è fare bene in Qatar.”